REALE/VIRTUALE

set 30, 2015 by

REALE/VIRTUALE

Mostra di arte multimediale interattiva e partecipazione sociale

L’Associazione Arianna Onlus ha realizzato dal mese di ottobre  al mese di dicembre 2014, con la collaborazione della Fondazione Il Campo dell’Arte,  il progetto “Dal Reale al Virtuale”.
Il progetto ha visto la partecipazione degli studenti del Liceo Artistico di Ciampino-Marino delle classi IV A, V A, IV C, V C, IV AT, V AT, e di classi delle scuole primarie del Primo e Secondo Circolo Didattico di Ciampino, guidati e coordinati dall’artista Francesco Pernice coadiuvato dall’esperta di arte contemporanea Giovanna Aragozzini, dalla psicoterapeuta e pedagogista Angela Casaregola e dalla psicologa Paola Serio.
Gli studenti del Liceo e gli alunni delle scuole primarie sono stati messi in grado di progettare e realizzare un allestimento per l’installazione “Albero ad Albero” dell’artista Francesco Pernice e di costruire pannelli e oggetti artistici per il video interattivo presentato nel periodo  novembre-dicembre.
Inoltre, gli studenti hanno avuto la funzione di tutor durante le visite e le attività laboratoriali a cui gli alunni hanno partecipato.

Il percorso ha seguito le seguenti fasi:

  • 19 novembre sede di Marino-20 novembre sede di Ciampino: presentazione del progetto presso le scuole da parte dell’Associazione Arianna, e degli esperti, con la partecipazione dell’Assessore alla Pubblica Istruzione della Città di Ciampino Emanuela Gentile, del dirigente scolastico e dei docenti del Liceo Artistico
  • 24-28 novembre: diffusione del progetto attraverso articoli sull’iniziativa redatti da una studentessa e pubblicati sul mensile Vivavoce; il sito web del Comune di Ciampino; il sito web dell’Associazione Arianna Onlus; il sito web dell’IIS di Via Romana 11/13 Ciampino; il manifesto e la locandina ideati dagli studenti e  realizzati dal grafico Alessandro F. Pernice.
  • 26 novembre-10 dicembre: progettazione e realizzazione dell’allestimento e delle opere. Gli studenti del Liceo Artistico hanno prodotto per l’installazione opere per il video interattivo e materiale per l’allestimento seguendo specifiche fasi:
    • rilievo metrico dello spazio espositivo presso gli ex laboratori di ceramica nella sede di Ciampino;
    • restituzione grafica quotata con lo sviluppo delle pareti perimetrali;
    • creazione dei bozzetti degli alberi e del paesaggio disegnati su cartoni della foderatura camicia delle pareti che delimitano lo spazio destinato ad ospitare l’installazione multimediale;
    • esecuzione in sito della foderatura disegnata;
    • esperienze artistico-creative con il modello proprio dell’arteterapia tracciando un percorso grafico-pittorico attraverso la memoria in riferimento al bosco;
    • progettazione e realizzazione di vestiti-albero e alberi-vestito  e del pannelli d’ingresso alla mostra;
    • progettazione e realizzazione di opere in rame sui temi della natura;
    • progettazione di alberi in policromia attraverso la tecnica del collage.
  • 10-12 dicembre: montaggio dell’installazione da parte del personale preposto, con la consulenza e la supervisione dell’artista Francesco Pernice, e da un  esperto di multimedialità interattiva (Simone Memè).
  • 13 dicembre: inaugurazione della Mostra “Albero ad Albero: dal Reale al Virtuale”:
    • relazione conclusiva da parte dell’Associazione Arianna Onlus, della Fondazione Il Campo dell’Arte e del Liceo Artistico “Paolo Mercuri”, con la presenza del Sindaco della Città di Ciampino Giovanni Terzulli, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Emanuela Gentile, degli studenti partecipanti al progetto e dei cittadini;
    • visita degli studenti e della cittadinanza alla installazione “Albero ad Albero”;
    • laboratorio di arteterapia: “Simbolo e natura”. Gli studenti sono stati invitati ad elaborare creativamente un simbolo legato alla propria identità e al rapporto percepito dal contatto con  un bosco virtuale
  • 13-18 dicembre: visite guidate e laboratori rivolti alle scuole e ai cittadini:
    • visita alla Mostra interattiva, animata e guidata dagli studenti e dai docenti;
    • laboratori di arteterapia con la realizzazione di opere artistico-creative che rappresentano le sensazioni e le emozioni  provate durante la visita alla mostra.

 

INTERVENTO DIDATTICO

Il progetto ha previsto dal punto di vista didattico il coinvolgimento di  varie aree disciplinari:

  • Architettura e Ambiente,  progettazione e realizzazione dell’allestimento con rilievo dello spazio, ideazione e posa in opera della foderatura delle pareti con materiale di riciclo;
  • Design dei metalli,  progettazione e realizzazione di elementi riferiti alla natura che completano l’installazione e diventano parte integrante multimediale e interattiva;
  • Design del tessuto, con progettazione e realizzazione di vestiti-albero e alberi-vestito e pannelli d’ingresso come mediazione tra spazio reale e virtuale. Anche i vestiti-alberi hanno fatto parte del video all’interno del  bosco virtuale.

Dal punto di vista didattico l’esperienza del rapporto del reale con il virtuale, dell’uso di nuove tecnologie che si basano sulla multimedialità e interattività, ha fatto sperimentare ai giovani studenti un nuovo approccio all’arte e al design attraverso l’innovazione tecnologica.

Tutto questo è stato di grande utilità per gli studenti dell’ultimo anno che durante gli esami di stato hanno saputo progettare con facilità un’opera di design virtuale (la creazione di un acquario virtuale) ripercorrendo le fasi del lavoro svolto durante l’anno e della riflessione sul rapporto tra naturale-reale-virtuale e uomo-arte-natura.

Infine, gli studenti hanno potuto sperimentare, attraverso un lavoro di tutor nei confronti degli alunni delle scuole primarie,  un modello organizzativo per attivare nei più piccoli la motivazione e il piacere della conoscenza.
Si è creata inoltre una relazione di scambio e di aiuto che ha reso i giovani  soddisfatti di questo ruolo e i piccoli contenti di avere giovani maestri.

Related Posts

Tags

Share This